Pensare in avanti…
Si passa abbastanza tempo a discutere di cibo, vino, cucine, ingredienti, persone e cose simili che le nostre orecchie hanno sentito abbastanza.

È giunto il momento di condividere i miei pensieri, e quelli dei colleghi più sinceri, dalle lezioni apprese, quelle di cui, con umiltà, se ne impara una buona dose ogni giorno.

Con la casa e la cucina disseminate di post-it e taccuini anonimi, con idee, ricette, tecniche, estrapolazioni e scarabocchi. Se questi pensieri siano degni o meno starà a voi decidere.

Sto iniziando oggi, ad organizzare e categorizzare il mio pensiero culinario. Questi pensieri, una volta scritti, diventeranno un giorno ricordi, si spera memorabili e ora si organizzano per essere usati da me e da voi come strumento di esplorazione culinaria.

Condividere le scoperte, condividere le idee.

Quindi ci sono solo io al momento a scrivere.
Un appassionato di vino, lettore, scrittore,  mi piace piû ragionare sulla natura delle cose, dei cibi e dargli la forma che più li rappresenti

In una cucina ideale ci si concentra su sapori, trame, tecniche e scienze alimentari mai tralasciando la ricerca del gusto.

Preferisco il metodo di guardare indietro per guardare avanti. Un approccio moderno, dove le nuove tecniche ci garantiscono un rapporto equilibrato tra piacere e salute non dovremmo tralasciare la storia del cibo e le letture importanti  che sono le nostre pietre miliari. Adoro rimuginare su delle idee per moltissimo tempo, finquando non riesco a dargli una nuova locazione. Tendo a pensare in termini di singoli commensali (le persone, non i ristoranti) e cerco di creare esperienze attraverso il cibo che li faccia sentire in un posto in cui si sarebbero sempre voluti trovare, magari in un luogo che non hanno mai sperimentato prima.

Ad ogni modo, queste cronache saranno vere e sincere.
Questo blog rappresenta per me un impegno che sono pronto a rispettare se con il vostro aiuto e supporto tramite commenti e critiche mi darete lo stimolo di affrontare sfide più difficili e più creative.

 

Benvenuti, quindi, nella mia vita fatta di famiglia, di lavoro, di viaggi, di cibo e vino.

Dario

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.